prendere pausa cbd
Redazione

Redazione

É necessario prendere una pausa dall’olio di CBD?

Chi inizia ad assumere CBD può legittimamente domandarsi se sia il caso di prendere una pausa tra un trattamento e l’altro.

Iniziamo con una premessa, il CBD è una sostanza dai mille benefici, ma non compie miracoli istantanei. Chi inizia ad assumere CBD immagina che dopo 5 secondi dalla prima assunzione si inizii a provare beneficio immediato.

Purtroppo o per fortuna serve un periodo minimo di assunzione di alcune settimane prima di trovare la giusta quantità e per ottenere gli effetti desiderati.

Dopo questa fase di assestamento, quando avrai calibrato l’assunzione che fa al tuo caso specifico, puoi iniziare a prevedere di prenderti una pausa.

Prendere una pausa nell’assunzione di olio CBD

prendere pausa cbdSe ti impegni a incorporare il CBD come parte naturale delle tue abitudini salutari e quotidiane, inevitabilmente arriverai a una quantità ideale che funziona per te. 

Tuttavia devi considerare che gli effetti del CBD derivano dalle sue interazioni con il sistema endocannabinoide del nostro corpo.

La regolarità nell’assunzione aiuta il CBD ad essere più efficace poiché ci sono più endocannabinoidi presenti per interagire con i tuoi recettori CB1 e CB2.

Questa regolarità potrebbe nel corso del tempo far sì che i benefici siano via via meno impattanti sul tuo benessere. In questo caso una pausa potrebbe giovare al reset del sistema prendendo una pausa.

Consigliamo sempre di affidarti ad un medico di tua fiducia per arrivare alla quantità e durata idonea al tuo caso specifico. Non esiste infatti una risposta valida per tutti.

Se hai una patologia grave e il CBD ti sta aiutando, meglio non interrompere l’assunzione. Se invece l’olio CBD ti ha aiutato a risolvere un problema passeggero come un’insonnia e ora ti senti meglio, potresti provare a prendere un break e valutare il tuo stato e decidere di conseguenza.

Condividi l'articolo my friend :)