La normativa in tema di vendita di talee
Redazione

Redazione

La vendita di talee nei negozi di Cannabis. Tutto quello che c’è da sapere

Nei negozi che vendono prodotti a base di Canapa così come nei grow shop è possibile vendere anche le talee.

La vendita di talee a scopo ornamentale non è sottoposta ad autorizzazioni o a licenze particolari.

Per quanto riguarda la vendita di queste piccole piantine si pone il problema della certificazione: coloro che le producono e coloro che le acquistano per la successiva messa in vendita debbono avere la certezza che la semente madre sia certificata. Le talee possono quindi essere vendute se certificate e se non vi sono stati degli “incroci”.

Anche in questo caso è opportuno fare le contro analisi per il riscontro del contenuto di THC che, va ricordato, in base alla Legge n. 242/2016 non può essere superiore alla soglia di 0,2/0,6%.

Nel contratto di acquisto deve quindi essere riportata tutta la filiera, tutta la linea delle sementi, nonché la descrizione puntuale del lotto e del seme utilizzato per la produzione.

Il cartellino deve rimanere attaccato alla piantina. Qualora non vi sia tracciabilità della filiera, converrà non acquistare, posto che l’indagine genetica ha dei costi elevati.

La piantina tenuta in negozio deve comunque essere mantenuta nella c.d. fase vegetativa, ovvero esposta ad una luce forzata per almeno 18 ore al giorno, al fine di non farle sviluppare il fiore e dunque il THC. Chi pone in vendita le talee dovrà altresì illustrare al compratore il modo per proseguire la fase vegetativa una volta che questi avrà portato a casa la piantina.

La normativa in tema di vendita di talee

Tra gli esperti del settore vi è disputa sul fatto se si possa vendere o meno talee importate: secondo alcuni sarebbe vietato, secondo altri invece se vi è un certificato che testimoni che il seme rientra tra le 68 specie ammesse, non vi sarebbe alcun problema, anche per le talee svizzere.

L’autocertificazione tuttavia in questo caso non ha valore.

Nella prassi si rileva che raramente gli agenti pongono sotto sequestro le talee, posto che in questi casi le piante possono deperire con potenziali danni dei quali potrebbe essere chiamato a risponderne lo Stato.

ACQUISTA ONLINE LE NOSTRE INFIORESCENZE DI CANNABIS LIGHT 

Condividi l'articolo my friend :)